L'autorità per l'immigrazione confuta le informazioni false che diffamano le politiche di ingresso e uscita della Cina

(Quotidiano del Popolo Online)venerdì 13 maggio 2022

Il 13 maggio, la National Immigration Administration (NIA) cinese ha respinto i falsi resoconti dei media stranieri sulle sue pratiche di controllo delle frontiere, affermando che tali voci mirano a distorcere e screditare le politiche di ingresso e uscita del Paese.

Di recente, alcuni media stranieri hanno disseminato disinformazione, suggerendo che la Cina ha sospeso il rilascio di passaporti ai cittadini o ha impedito alle persone di lasciare il Paese.

Tale disinformazione ha lo scopo di minare le misure di gestione dell'ingresso-uscita legali, mirate ed efficaci del Paese introdotte sullo sfondo del mantenimento di approcci di risposta regolari al COVID-19, ha affermato un portavoce della NIA.

(Web editor: Liu Dong, Renato Lu)

Foto