Rinnovata l'allerta gialla per siccità in Cina

(Quotidiano del Popolo Online)lunedì 14 novembre 2022

L'Osservatorio nazionale cinese ha rinnovato domenica 13 novembre un'allerta gialla per la siccità, poiché in più regioni continuano a mancare le precipitazioni.

Secondo il Centro meteorologico nazionale, una siccità da moderata a grave persiste in alcune aree delle provincie di Zhejiang, Anhui, Jiangsu, Hubei, Hunan, Jiangxi, Guizhou, Guangxi, Yunnan, Chongqing, Sichuan, Fujian e Guangdong.

Ha indicato che aree di Hunan, Guizhou, Chongqing, Jiangxi, Hubei e Guangxi sono state colpite da siccità estrema.

Dall'8 al 10 novembre, parti delle regioni sud-occidentali, orientali e meridionali della Cina subiranno piogge moderate, con alcune aree in cui si aspettano forti acquazzoni, secondo le previsioni del centro.

Parti della Cina meridionale vedranno ulteriori precipitazioni tra il 21 e il 22 novembre.

Sebbene le precipitazioni portino un po' di sollievo, si consiglia alle aree colpite dalla siccità di monitorare da vicino il meteo e di continuare la prevenzione della siccità e i soccorsi.

L'Osservatorio ha consigliato alle autorità locali di utilizzare fonti d'acqua di emergenza e di garantire il loro approvvigionamento idrico, in particolare per i residenti, e ha avvertito del rischio di incendi boschivi in alcune aree.

La Cina ha un sistema di allerta meteorologica a quattro livelli con codici colorati dove il rosso rappresenta l'allarme più grave, seguito da arancione, giallo e blu.

(Web editor: Xiang Shizhen, Renato Lu)

Foto